IL CASO DEL SINDACO DI TRIPOLI. Beitelmal è stato rilasciato dopo essere stato trattenuto in circostanze non chiarite. Per la Procura libica è stato arrestato e interrogato, ma il Consiglio municipale ne aveva denunciato il rapimento

tripoli

tripoli

Il sindaco di Tripoli, Abdulraouf Hassan Beitelmal, è stato rilasciato dopo essere stato trattenuto per diverse ore in circostanze non del tutto chiarite.

La Procura libica aveva reso noto che era stato arrestato e interrogato, mentre il Consiglio municipale ne aveva denunciato il rapimento ad opera di uomini armati che avevano fatto irruzione nella sua casa mercoledì notte e l’avevano portato via. Una versione, questa del rapimento, smentita da Seddik al-Sour dell’ufficio del procuratore, secondo il quale Beitelmal era “soggetto a procedure giudiziarie” ed era sotto interrogatorio da parte degli investigatori. Fonti avevano riferito che il sindaco era stato arrestato con l’accusa di corruzione.

La vicenda si è conclusa con un semplice comunicato del Consiglio municipale in cui si annuncia il rilascio di Abdulraouf Hassan Beitelmal, ma resta il giallo sulle dinamiche reali dell’accaduto.

foto_stefania
Stefania Barcella
Giornalista iscritta all’albo dei pubblicisti della Lombardia (IT)



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*