IL RICONOSCIMENTO DI GERUSALEMME CAPITALE D’ISRAELE. Il premier israeliano Netanyahu incontra i ministri degli Esteri UE a Bruxelles: “Riconoscere la verità è un passo verso la pace”. Mogherini: “Stop alle tensioni e alla violenza”

netanyahu-mogherini

netanyahu-mogherini

Dopo l’annuncio del riconoscimento di Gerusalemme capitale d’Israele da parte del presidente statunitense Donald Trump, il premier israeliano Benjamin Netanyahu incontra i ministri degli Esteri UE a Bruxelles.

Il capo della diplomazia europea, Federica Mogherini, ha chiesto lo stop alle tensioni e alla violenza in tutti i luoghi e in tutta la regione: “Un’escalation di violenza sarebbe la cosa peggiore. Condanniamo tutti gli attacchi agli ebrei e a Israele, anche in Europa”.

Le parole di Netanyahu

“Riconoscere Gerusalemme capitale di Israele è riconoscere la verità ed è dunque un passo verso la pace. Gerusalemme è sempre stata capitale di Israele e Trump ha messo in chiaro i fatti, nero su bianco. Gerusalemme è la capitale di Israele e affermarlo non è un ostacolo alla pace, ma un passo verso la pace perché per arrivare alla pace occorre riconoscere la verità.

Anche se ancora non abbiamo un accordo, questo è quello che credo accadrà in futuro: la maggior parte dei Paesi europei sposterà le loro ambasciate a Gerusalemme, riconoscendola come capitale di Israele, e si impegneranno con forza, con noi, per sicurezza, pace e prosperità.

Per tremila anni Gerusalemme è stata la capitale degli ebrei, dai tempi di re Davide. Noi non abbiamo mai perso il collegamento alla nostra storia. Un collegamento che è stato negato dalle forme dell’ONU e dell’UNESCO e dalle risibili decisioni che cercano di negare la verità storica. Gerusalemme è stata la capitale d’Israele per gli ultimi settant’anni.

Quanto il presidente Trump ha fatto, è mettere i fatti sul tavolo. La pace è basata sul riconoscimento della realtà. Ora c’è uno sforzo dell’amministrazione statunitense di portare avanti una nuova proposta di pace. Penso che dovremmo dare un’opportunità alla pace. Guardare ciò che viene presentato e vedere se si può andare avanti. I palestinesi riconoscano lo Stato ebraico e che Gerusalemme ne è la capitale”.

Gerusalemme capitale d’Israele: Netanyahu incontra Macron

Gerusalemme capitale d’Israele: riunione dei ministri Esteri arabi al Cairo

Gerusalemme capitale d’Israele: Hamas invita a una nuova intifada

Trump annuncia il riconoscimento di Gerusalemme capitale d’Israele

Il senso del clamore: la questione “Gerusalemme ovest”

foto_stefania
Stefania Barcella
Giornalista iscritta all’albo dei pubblicisti della Lombardia (IT)



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*