GLI STATI UNITI RICONOSCONO GERUSALEMME CAPITALE D’ISRAELE. Continuano gli scontri in Cisgiordania e Gaza: almeno quattro morti e oltre 750 feriti. Mazen rifiuta di ricevere il vicepresidente USA, riunione dei ministri degli Esteri arabi al Cairo

gerusalemme

gerusalemme

Non si placano gli scontri in Cisgiordania e Gaza dopo la decisione annunciata mercoledì scorso dall’amministrazione del presidente statunitense Donald Trump di riconoscere Gerusalemme capitale d’Israele, con un bilancio complessivo che è arrivato a quattro morti e oltre 750 feriti.

Abu Mazen rifiuta di ricevere il vicepresidente americano

Alle violenze sul terreno si accompagna una situazione politico-diplomatica sempre più tesa. Il presidente palestinese, Abu Mazen, ha fatto sapere che non riceverà il vicepresidente americano, Mike Pence. “Non ci sarà alcun incontro con Pence, gli Stati Uniti hanno passato una linea rossa che non avrebbero dovuto attraversare”, ha detto il consigliere diplomatico presidenziale Majdi Al Khalidi alla radio palestinese. Pence avrebbe dovuto incontrare il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e poi trasferirsi in territorio palestinese per fare lo stesso con Abu Mazen, le due visite solitamente fatte dai rappresentanti statunitensi quando arrivano nella regione.

I ministri degli Esteri arabi si riuniscono al Cairo

I ministri degli Esteri arabi si incontrano al Cairo per affrontare la situazione a Gerusalemme e nei territori palestinesi e considerare possibili azioni a tutti i livelli. L’Egitto e la Giordania sono gli unici Paesi del Medio Oriente che hanno firmato la pace con Israele e intrattengono relazioni diplomatiche con lo Stato ebraico. I Paesi arabi e l’organizzazione panaraba hanno condannato il passo compiuto da Trump, che hanno bollato come una violazione del diritto internazionale e una battuta d’arresto nel processo di pace tra israeliani e palestinesi; e hanno anche espresso la preoccupazione che possa contribuire a un’ulteriore destabilizzazione della regione.

Gerusalemme capitale d’Israele: Hamas invita a una nuova intifada

Trump annuncia il riconoscimento di Gerusalemme capitale d’Israele

Il senso del clamore: la questione “Gerusalemme ovest”

foto_stefania
Stefania Barcella
Giornalista iscritta all’albo dei pubblicisti della Lombardia (IT)



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*