L’ASSEMBLEA GENERALE DELL’ONU. Il presidente Trump ha elogiato l’operato della sua amministrazione, quindi ha sottolineato i progressi con la Corea del Nord. Infine si è scagliato contro l’Iran: “Vogliamo tagliare le loro esportazioni di petrolio”

trump

trump

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha così esordito alla 73esima Assemblea Generale dell’ONU: “La mia amministrazione ha ottenuto più di ogni altra amministrazione nella storia”. A fronte di quest’elogio dell’operato della sua amministrazione, però, si è levata una risata.

Sull’America

“Non mi aspettavo questa reazione, ma va bene lo stesso”, ha commentato Trump. “Un anno fa ero qui a dirvi cosa avremmo fatto, oggi sono qui davanti a voi per parlarvi degli straordinari progressi che l’America ha fatto. Un’America più sicura, più forte e più ricca. Un’America che chiede rispetto per la sua sovranità. E che ha saputo condurre con successo il processo di pace con la Corea del Nord”.

Sugli aiuti agli altri Paesi

“La libertà sopravvive solo in Paesi dove regna la sovranità e l’indipendenza. L’America chiede solo di rispettare la sua sovranità. Noi crediamo nell’indipendenza e nella cooperazione”, ha affermato il tycoon.

Sulla Corea del Nord

“Ringrazio Kim per il suo coraggio”, ha detto Trump, ringraziando anche il premier giapponese, il presidente sudcoreano e il leader cinese Xi Jinping per i progressi fatti. ”Abbiamo fatto progressi con Pyongyang, ma le sanzioni restano fino alla denuclearizzazione”, ha affermato.

Sull’Iran

Gli Stati Uniti “sono pronti a imporre nuove sanzioni sull’Iran, che deve rimanere isolato fino a che continuerà a sostenere il terrorismo e finché le sue aggressioni continueranno”, ha dichiarato all’Assemblea, chiedendo a tutti i Paesi di seguire il suo esempio. “L’Iran saccheggia risorse e diffonde il caos in Medio Oriente. È responsabile dei massacri nello Yemen e in Siria. Vogliamo tagliare le esportazioni di petrolio iraniane”.
foto_stefania
Stefania Barcella
Giornalista iscritta all’albo dei pubblicisti della Lombardia (IT)



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*