L’ATTACCO IN FRANCIA. Sabato sera è tornato il terrore a Parigi: un 21enne di origine cecena ha accoltellato passanti, uccidendone uno e ferendone quattro nel quartiere dell’Opera. Macron: “Non cediamo un millimetro ai nemici della libertà”

parigi

parigi

Sabato 12 Maggio è tornato il terrore in Francia: un 21enne di origine cecena ha accoltellato diversi passanti, uccidendone uno e ferendone altri quattro a Rue Monsigny, nel cuore di Parigi. Il giovane è arrivato nel quartiere dell’Opera-Quatre Septembre con la metropolitana e ha cominciato a ferire le persone appena uscito dalla fermata.

L’attentatore

L’attentatore era incensurato, ma schedato “S” per la sua vicinanza agli ambienti radicali islamici. I suoi genitori sono stati messi sotto custodia della polizia.

La rivendicazione dell’ISIS

L’assalto è stato rivendicato nella notte dal sedicente Stato islamico: “L’autore dell’attacco con il coltello a Parigi è un soldato dello Stato islamico e l’operazione è stata effettuata come rappresaglia contro gli stati della coalizione”, ha riferito una fonte dell’agenzia di propaganda Amaq.

Il commento di Macron

Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha commentato: “La Francia paga ancora una volta il prezzo del sangue, ma non cede un millimetro ai nemici della libertà. Il mio pensiero va alle vittime e ai feriti, oltre che ai loro cari. Saluto a nome di tutti i francesi il coraggio dei poliziotti che hanno neutralizzato il terrorista”.

foto_stefania
Stefania Barcella
Giornalista iscritta all’albo dei pubblicisti della Lombardia (IT)



Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*